Il Territorio

Regione Marche

Le Marche è una regione molto amata per il suo incantevole patrimonio naturalistico fatto di colline e monti che si alternano a splendide coste affacciate sull’Adriatico. Molto amata perchè ricca di storia è considerata la meta perfetta per ogni tipologia di vacanza grazie al suo territorio costituito da borghi storici e atmosfere spirituali.

regione marche bed and breakfast

Pesaro.

Pesaro possiede tradizioni culturali antiche, un patrimonio artistico davvero importante. Fra le più rilevanti abbiamo sicuramente Casa Rossini, dimora storica del celebre artista e i mosaici della Cattedrale.

Pesaro è soprattutto conosciuta per le manifestazioni che attirano ogni anno tantissimi turisti: la più nota è il Rossini Opera Festival, il festival che ogni anno fa rivivere i capolavori di Gioachino Rossini con cantanti e artisti di fama internazionale. Da non dimenticare anche la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, rassegna cinematografica che attira ogni anno a fine giugno esperti ed appassionati. La città ha poi anche una nota “giovane” grazie ai numerosi locali presenti sul lungomare e nella bellissima Baia Flaminia che, grazie alla sua particolare posizione, consente nei mesi estivi di poter ammirare sia lo spettacolo dell’alba che quello del tramonto sul mare.

pesaro palla

Urbino.

A pochissimi km da Pesaro abbiamo Urbino, una delle maggiori mete del turismo artistico mondiale, per la sua storia e per i tanti monumenti in essa contenuti.

Il centro storico della città è patrimonio dell’umanità e vale davvero la pena visitarlo, girare tra le viuzze strette e i numerosi saliscendi. La città è anche popolata da tantissimi studenti grazie alla presenza dell’Università “Carlo Bo” – fondata all’inizio del ‘500 da Guidobaldo da Montefeltro, dell’Istituto Superiore per le Industrie Artistiche (ISIA) e della cosiddetta “Scuola del Libro”, famosa per aver formato talenti artistici nel campo della grafica e delle varie tecniche incisorie.

urbino palazzo ducale

Gradara.

Gradara è conosciuta in tutto il mondo soprattutto per la sua bella Rocca. La storia di questo borgo è strettamente legata la storia di Paolo e Francesca, la cui tragedia amorosa si svolse proprio all’interno della rocca.

Il piccolo Comune medioevale di 5 mila abitanti è stato proclamato nel 2018 “Borgo dei borghi” precedendo altre 17 perle italiane. Attorno al castello si può percorrere il Sentiero degli innamorati da cui si può ammirare il paesaggio mozzafiato del pesarese, dove si mescolano colline e campi coltivati.

gradara castello

Fano.

Vicinissima a Pesaro c’è Fano, località balneare, più volte premiata per l’acqua pulita, fondali bassi, tranquillità e ottimi servizi. A questo si aggiunge la piacevolezza del suo centro storico; le origini romane sono ancora ben visibil come dimostra l’imponente Arco d’Augusto che rappresenta ancora oggi l’ingresso nella città.

E’ anche una città molto giovane e con ristoranti di altissimo livello, soprattutto di pesce. Ogni anno a Fano si tiene il Festival del Brodetto Fanese, manifestazione che porta in città tantissimi turisti. Il brodetto è nato a bordo dei pescherecci come pesce “povero”. Per realizzarlo, i pescatori utilizzavano pesci non idonei alla vendita per dimensioni o perché rovinati dalle reti. Senza essere sfilettati venivano cucinati in un tegame con olio, cipolla, concentrato di pomodoro e aceto. Il tutto veniva accompagnato con il pane raffermo. Ora, grazie ad iniziative locali, questo festival è punto di interesse dell’estate fanese.